L’impatto dell’agricoltura biologica sulla sostenibilità ambientale e sulla salute dei consumatori

Campo di mais - L'agricoltura biologica - Foto di Steven Weeks
Campo di mais – L’agricoltura biologica – Foto di Steven Weeks

L’agricoltura biologica sta diventando sempre più importante nel mondo per i suoi potenziali benefici nel preservare l’ambiente e nel migliorare la salute umana.

In questo articolo esploreremo il modo in cui l’agricoltura biologica influisce sulla sostenibilità ambientale e sulla salute dei consumatori, esplorando i fattori chiave e la ricerca scientifica che supporta queste affermazioni.

Cos’è l’agricoltura biologica?

L’agricoltura biologica è un sistema di produzione alimentare basato sui principi di sostenibilità, con l’obiettivo di ridurre al minimo gli impatti negativi sull’ambiente, sostenere la biodiversità e fornire cibo sano. I principi chiave dell’agricoltura biologica includono:

  • Uso limitato di fertilizzanti chimici di sintesi e pesticidi
  • Conservazione del suolo attraverso la rotazione delle colture, il compostaggio e altre pratiche agrotecniche
  • Rispetto dei cicli naturali e degli ecosistemi
  • Fornire agli animali condizioni di vita adeguate, se si tratta di allevamento biologico

L’impatto dell’agricoltura biologica sull’ambiente

Riduzione dell’inquinamento dell’acqua, del suolo e dell’aria

Uno degli aspetti più importanti dell’agricoltura biologica è la riduzione dell’inquinamento ambientale. Eliminando l’uso di pesticidi sintetici e fertilizzanti chimici, l’agricoltura biologica riduce l’inquinamento dell’acqua, del suolo e dell’aria. Ciò è particolarmente importante per proteggere le risorse idriche e preservare la biodiversità.

L’acqua contaminata può causare numerosi problemi di salute, comprese malattie trasmesse dall’acqua come il colera, la dissenteria e il tifo.

I metalli pesanti e le sostanze chimiche presenti nell’acqua possono portare a malattie croniche come cancro, problemi renali e disturbi neurologici.

Pesticidi, erbicidi e rifiuti industriali nel terreno possono accumularsi nei prodotti agricoli, portando all’introduzione di tossine nel corpo umano.

La contaminazione del suolo può causare problemi respiratori, malattie della pelle e gravi problemi di salute se le sostanze tossiche vengono inalate o entrano in contatto con la pelle.

Lo smog e le particelle nocive presenti nell’aria possono causare malattie respiratorie come asma, bronchite e broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO). L’esposizione a lungo termine all’aria inquinata aumenta il rischio di malattie cardiovascolari e cancro ai polmoni.

Aumento della biodiversità

L’agricoltura biologica promuove la preservazione della biodiversità sostenendo gli ecosistemi naturali e riducendo l’uso di sostanze chimiche che possono influenzare negativamente flora e fauna. Ciò aiuta a preservare la fauna selvatica e le popolazioni vegetali, nonché a mantenere l’equilibrio ecologico.

L’inquinamento dell’acqua colpisce la biodiversità nei fiumi, nei laghi e negli oceani, mettendo in pericolo pesci, uccelli e altre specie animali che dipendono dall’acqua pulita.

L’eutrofizzazione, causata da un’eccessiva assunzione di nutrienti come fosforo e azoto, può portare a fioriture algali che soffocano gli ecosistemi acquatici.

Il degrado del suolo può portare all’erosione, alla ridotta capacità di stoccaggio dell’acqua e alla perdita di habitat per molte specie.

Aspetti salutistici del cibo biologico

Gli alimenti biologici stanno diventando sempre più popolari per i loro potenziali benefici per la salute. Ecco alcuni aspetti chiave della salute degli alimenti biologici:

Meno pesticidi e prodotti chimici

Il cibo biologico è prodotto senza l’uso di pesticidi ed erbicidi sintetici. Una minore esposizione a queste sostanze chimiche può ridurre il rischio di una serie di problemi di salute, inclusi disturbi ormonali, malattie neurologiche e tumori.

Gli alimenti biologici non contengono additivi sintetici, conservanti, coloranti e aromi artificiali, che possono ridurre il rischio di reazioni allergiche e altri problemi di salute associati agli additivi.

Maggiore valore nutritivo

Alcune ricerche suggeriscono che i prodotti biologici potrebbero essere più ricchi di alcune vitamine e minerali, come vitamina C, magnesio, ferro e fosforo, rispetto ai prodotti coltivati ​​convenzionalmente.

Gli alimenti biologici possono contenere più antiossidanti, come polifenoli e flavonoidi, che sono stati collegati a un ridotto rischio di malattie croniche, comprese le malattie cardiovascolari e il cancro.

Senza OGM

Gli alimenti biologici non contengono organismi geneticamente modificati (OGM). Sebbene la ricerca sugli effetti sulla salute degli OGM sia ancora in corso, alcuni consumatori preferiscono gli alimenti biologici a causa delle preoccupazioni sui possibili effetti a lungo termine del consumo di OGM.

Meglio per il sistema immunitario

Gli alimenti biologici possono aiutare a mantenere un sistema immunitario sano grazie alla minore esposizione ad antibiotici e sostanze chimiche. Un minore utilizzo di antibiotici nella produzione zootecnica biologica può anche ridurre il rischio di sviluppare batteri resistenti.

Uno stile di vita più sano

Le persone che scelgono alimenti biologici spesso puntano su uno stile di vita più sano, compresa una dieta equilibrata e un maggiore consumo di frutta e verdura. Ciò può contribuire ulteriormente alla salute e al benessere generale.

Aspetti ecologici ed etici

La produzione biologica ha un impatto minore sull’ambiente perché non utilizza pesticidi e fertilizzanti sintetici che possono inquinare l’acqua e il suolo. La preservazione degli ecosistemi può influenzare indirettamente la nostra salute.

La produzione di bestiame biologico di solito comporta un trattamento più umano degli animali, il che può significare meno stress e malattie tra il bestiame e quindi meno necessità di antibiotici e ormoni.

Conclusione

Sebbene la ricerca sui benefici per la salute degli alimenti biologici sia ancora in fase di sviluppo, esistono ampie prove a sostegno dell’idea che gli alimenti biologici possano essere più benefici per la salute a causa dei livelli più bassi di pesticidi, del contenuto di nutrienti più elevato e dell’assenza di OGM e additivi sintetici. Inoltre, la scelta del cibo biologico può contribuire ad uno stile di vita più sano e alla tutela dell’ambiente.

Riferimenti

  • Smith-Spangler, C., et al. (2012). Are organic products safer or healthier than conventional alternatives? A systematic review. Annals of Internal Medicine, 157(5), 348-366 (Collegamento alla risorsa).
  • Ponisio, L. C., et al. (2015). Diversification practices reduce organic to conventional yield gap Proceedings of the Royal Society B, 282(1799), 20141396.
  • Baranski, M., et al. (2014). Higher antioxidant and lower cadmium concentrations and lower incidence of pesticide residues in organically grown crops: a systematic literature review and meta-analyses. British Journal of Nutrition, 112(5), 794-811.